12/06/08

Chiuso per "tristezza"

Ho l'impressione che questo blog sia arrivato al suo capolinea.

La Casta è più viva che mai, i quotidiani sono ogni giorno pieni di scandali nuovi che riguardano sopratutto episodi di corruzione e concussione diffusi ad ogni livello.

Il governo in carica sforna decreti nel silenzio pressoché generale dell'opposizione.

Tutte queste notizie che ci arrivano addosso in continuazione non fanno altro che confermare quell'impressione strisciante che sta prendendo tutti noi... noi che non siamo stati mai qualunquisti, che abbiamo sempre creduto che non fosse giusto dire che “tanto sinistra o destra, mangiano tutti allo stesso modo”..

No, come scrive Stella nel suo recente libro “La Deriva” , è fin troppo chiaro che l'obiettivo del sistema di potere politico non è quello di una profonda ristrutturazione dello Stato. Ma di buttare qualche boccone alla folla urlante, il più demagogico e qualunquista possibile per placare la sua rabbia: Calati juncu ca passa 'a china.

Quando vai a vedere a che cosa questi signori hanno poi messo mano, quali sono i favolosi tagli alla spesa della politica che hanno fatto, ti accorgi che non hanno rinunciato a nulla , che tutto è come prima o peggio di prima

E allora ti passa anche la voglia di scriverne, tanto più che ti rendi conto che è diventato una sorta di “vizio solitario”, senza condivisione, gli altri si sono stancati anche prima di te.

4 commenti:

Sciavè ha detto...

non devi chiudere...anche a me spesso viene la tristezza e vorrei chiudere il mio blog...ma non dobbiamo mollare..anche solo per noi stessi...e poi c'è sempre chi apprezza ciò che fai anche se non te lo dice...
spero tu ci possa ripensare...
saverio
mafiazero.blogspot

Admin ha detto...

Ci fa piacere avere questa tua risposta sciavé. In fondo abbiamo bisogno ogni tanto di commenti di apprezzamento. No, non molliamo anche se per l'estate ci riprendiamo un pó di forza, magari un poco di vitamina D. Ciao!

Daniele ha detto...

"L'unico consiglio che mi sento di dare – e che regolarmente do – ai giovani è questo: combattete per quello in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Ma solo una potrete vincerne. Quella che s'ingaggia ogni mattina, davanti allo specchio."

Indro Montanelli

Non aggiungo altro, sarebbe superfluo :)
Daniele

spadafora live ha detto...

se chiudiamo anche i nostri solitari blog, non ci resterà altro che emigrare in sud america, o in alternativa sud-africa (almeno vedremo i mondiali):-)